HomeHomeStoria dell'Osteopatia

Storia della Medicina Osteopatica

“L’anatomia è da considerarsi l’alfa e l’omega, l’inizio e la fine di tutte le forme e delle leggi che danno vita al corpo umano” Dr. Still

L’osteopatia rappresenta il primo metodo codificato di manipolazione, ma è molto più che questo: appare come una scuola di pensiero medico basato su una filosofia terapeutica, totalmente in contrasto con il pensiero scientifico dell’epoca nella quale l’osteopatia stessa prese origine. La pratica della medicina osteopatica iniziò negli Stati Uniti nel 1874.

Il termine “osteopatia” fu coniato dal Dott Andrew Taylor Still, un medico con formazione allopatica nato nel 1828 nello stato della Virginia. Still viveva in Kansas, vicino a Baldwin City, ai tempi della Guerra Civile Americana e proprio qui sviluppò la pratica dell’osteopatia quando fu assunto come dottore di guerra nell’esercito degli Stati Uniti. I limiti della medicina dell’epoca, basata esclusivamente su salassi, purghe e amputazioni, gli orrori delle ferite nei campi di battaglia, lo lasciarono completamente disilluso riguardo la pratica tradizionale della medicina, che egli considerava inefficace e addirittura barbara.

La successiva morte della moglie e dei tre suoi figli a causa di malattie infettive, lo turbarono profondamente. Preoccupato da ciò che lui vedeva all’interno della professione medica, Still fondò la pratica osteopatica con lo scopo di apportare dei miglioramenti ai correnti sistemi di chirurgia, ostetricia e trattamenti delle malattie generiche. L’osteopatia, secondo Still, è una filosofia, una scienza ed un’arte.

La sua scienza include le scienze chimiche, fisiche e biologiche in relazione alla conservazione della salute e alla prevenzione, cura e lenimento della malattia. Uno dei più famosi aforismi di Still dice :

“ l’obiettivo dell’osteopata deve essere quello di trovare la salute.
Tutti sono capaci di trovare la malattia”.

 

Osteopatia Cranio-Sacrale

“La regola dell’arteria è assoluta, ma il liquido cefalorachidiano comanda” W.G. Sutherland D.O.

Dobbiamo la scoperta di questa importantissima branca a W. G. Sutherland D. O. (1873-1954), allievo di Still. Egli arrivò ad una considerazione: dall’osservazione di un cranio scomposto, intuì che, per come erano strutturate le ossa e le suture craniche, le ossa craniche erano libere di muoversi tra loro producendo un movimento di flessione ed estensione della scatola cranica nonché di tutto il corpo (rotazione interna ed esterna). Egli chiamò meccanismo respiratorio primario il sistema interdipendente di tessuti e fluidi che si muove all’interno del corpo; ogni cellula esprime questa respirazione primaria durante tutta la sua vita.

Con il proseguimento delle sue ricerche arrivò a scoprire altri movimenti e pulsazioni che definì Maree (Marea Media e Marea Lunga). Egli infatti sosteneva che nei fluidi corporei, il Soffio della Vita genera la potenza biodinamica. Questa è una forza ordinatrice che guida armoniosamente la forma e il funzionamento del corpo e della mente umana. E’ questa che mantiene l’intenzione originaria dell’essere umano, che si inscrive nell’embrione, come intrinseco principio di salute, che ha una fisiologica funzione attiva.

La potenza del Soffio di Vita conserva e mantiene la salute di ogni cellula, di ogni tessuto in qualsiasi distretto del nostro corpo, permettendo, comunque, una funzione essenziale alle proprie specificità. Come terapeuti ci interessa di un individuo il suo essenziale potenziale di autoguarigione, quindi cerchiamo di operare per rendere questa fisiologica funzione attiva efficace, cercando di predisporre l’ambiente a questa azione.

Successivamente altri studiosi come Rollin Becker, Jim Jelouse, Franklin Sills, J. Upledger e Viola Frymann approfondirono gli studi sul sistema cranio-sacrale, portando alla luce diversi modelli che spiegassero l’origine del movimento.

Trattamento Osteopatico
Il trattamento osteopatico incoraggia e supporta i principi omeostatici del corpo e del suo equilibrio naturale, e ne stimola il sistema arterioso, venoso, linfatico e nervoso per favorirne il nutrimento nonché l’eliminazione delle sostanze di rifiuto. Leggere di più



© 2010 Centro Osteopatico Benini: Via Don Bruno Corti 1 (18039) Ventimiglia IM Tel.: +39 0184 292936 - Partita IVA:01385230089